Esthergarvi

Esthergarvi

SCARICA COPERTINE RETROPIE

Posted on Author Shakagor Posted in Antivirus


    Contents
  1. Con questa guida potrai giocare il meglio del retrogaming direttamente sulla TV nel tuo soggiorno
  2. Retroarch come installarlo e configurarlo su smartphone android
  3. Come poter aggiungere le cover alle nostre roms su webMAN Mod
  4. Retropie – Guida alle funzionalità avanzate

Download Links per pacchetti di immagini in formato png,. Copertine per tutte le rom del MAME, SuperNintendo, Sega MegaDrive, Pc Engine. Download Retropie e utility. Sezione per scaricare gratuitamente splash screen, copertine, artwork e launching per personalizzare il tuo. Accederete alla linea di comando di Retropie. Dovrete andare al seguente link e scaricare PuTTY, che altro non è se non un client SSH per. Effettuare il download del esthergarvi.com adatto al proprio sistema (32 bit o 64 bit​) (necessario al download delle copertine e delle informazioni sulle ROM).

Nome: copertine retropie
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 68.63 Megabytes

In questo ultimo caso, potrai accendere o spengere la console retrogaming semplicemente accendendo o spengendo il televisore o il monitor.

Le dimensioni ultra compatte, misura infatti solo cm. Amstrad CPC. Acronimo di Multiple Arcade Machine Emulator, è un software sviluppato inizialmente per MS-DOS e in seguito per quasi tutte le macchine e sistemi operativi in circolazione, in grado di emulare da solo praticamente tutte le piattaforme di gioco arcade e retrogaming.

Lo scopo di tale emulazione è quello di emulare il funzionamento dei videogiochi da sala e da bar, preservare la storia dei videogame e di prevenire la sparizione di vecchie rarità una volta che le macchine originali abbiano cessato di funzionare per motivi di obsolescenza. MAME è composto da varie parti in grado di emulare completamente le architetture tipiche delle macchine arcade che ad esempio si trovavano nei bar e nelle sale giochi.

Con questa guida potrai giocare il meglio del retrogaming direttamente sulla TV nel tuo soggiorno

Scaricate l'immagine per il vostro modello di raspberry sul vostro pc, dopodiché scrivetela con Win32DiskImager Spoiler: Non sai come si fa?

È scaricabile da qui.

È un programma davvero intuitivo: una volta installato vi si aprirà una finestra. Nel box largo in alto a sinistra sotto "file immagine" andate a selezionare l'immagine che avete appena scaricato; nel box a sinistra scegliete la lettera della periferica corrispondente alla scheda SD su cui volete scrivere l'immagine; ora premette su "scrivi" in basso ed attendete che il processo finisca, dopodiché potete estrarre la SD ed inserirla nel raspberry.

Consiglio anche di fare diversi backup durante il lavoro, sempre con questo programma. Per fare un backup dovete selezionare nel primo box il file dove volete salvare l'immagine di backup e poi cliccare su "leggi" Una volta inserita la scheda SD nel vostro raspberry ed averlo acceso, se avete collegato un joystick USB vi chiederà di configurare i tasti altrimenti usate una tastiera semplicemente premendo il bottone che vi dice a schermo.

Una volta terminato vi ritroverete sul menu di EmulationStation ES , senza emulatori perché le rom non sono ancora state caricate, ma verranno fuori non appena ne caricheremo qualcuna. Quindi cambiamo la voce in "yes" e l'SSH è abilitato. Ritornate al menù mostrato nell'immagine, ma sta volta scendete fino a wifi o configure wifi Selezionate "connect to a wifi network".

Scegliete la rete wifi a cui connettervi e poi digitate la password. Quando ritornerete al menu nell'immagine sopra, potrete notare il vostro indirizzo IP annotatelo da qualche parte e il nome della rete a cui siete connessi.

Per sapere nel dettaglio cos'è Attract-Mode potete leggere questo articolo di student che di sicuro lo spiega meglio di me. Sempre dall'unico menu presente in ES, selezioniamo "retropie setup" selezioniamo "manage packages" e subito dopo "manage experimental packages".

Cerchiamo la voce "attract-mode", selezioniamola e dopo scegliamo "install from source".

Retroarch come installarlo e configurarlo su smartphone android

Ora vediamo come aggiungere le ROM. Spoiler: Hai un controller PS3 wireless? Per connetterlo via etere al vostro raspberry bisogna prima installare il suo driver.

Connettetelo con il cavetto usb al raspberry e ritornate al menu delle impostazioni, entrando ancora in "RetroPie Setup". Andate Dino a "manage packages" e subito dopo "manage driver packages" come in figura, scegliete "ps3controller" e dopo, a seconda del vostro tipo di controller, di installare una delle 3 opzioni, corrispondenti a Controller originale ps3 Gasia only Controller ps3 clone Dopodiché, una volta tornati al menù appena precedente, avrete notato che la parola "install" dalla voce che avete selezionato prima, è stata sostituita dalla parola "pair" cioè accoppia.

Selezionate ancora quella voce è vi apparirà un messaggio che vi invita a scollegare il cavo dal controller, sul quale inizieranno a lampeggiare i LED.

Dopo qualche secondo, se avete selezionato la voce corrispondente al vostro controller, ve lo ritroverete connesso al raspberry e per connetterlo una volta acceso dovete premere il tasto centrale quello fra start e select N. Installando il driver per il controller PS3, verrà abilitata l'attivazione del bluetooth automatica all'accensione del raspberry, in modo da riconoscere il controller ogni volta che si prema il tasto centrale.

Aggiungere le ROM Ci sono diversi modi per gestire i file all'interno del nostro raspberry: usare filezilla su windows o anche il semplice esplora risorse, l'app AndFTP per android, oppure semplicemente inserendo la scheda SD nel pc con sistema operativo unix. Dobbiamo aggiornare ogni volta la lista delle ROM manualmente, ma prima dobbiamo configurare i pulsanti. Colleghiamo una tastiera al raspberry e premiamo il tasto TAB si aprirà il menù delle impostazioni di AM.

Andiamo su general, e cambiamo la voce "language" in italiano, visto che siamo in Italia.

Come poter aggiungere le cover alle nostre roms su webMAN Mod

Dopodiché andiamo alla voce "controlli" e impostiamo i bottoni sul nostro joystick: selezioniamo l'azione che ci interessa, poi "aggiungi controllo" e in fine premiamo il tasto a cui vogliamo assegnare l'azione sul controller.

Consiglio da fare per prime le azioni su, giù, conferma e indietro, in modo da poter proseguire con la configurazione dei bottoni con il joystick. Mi raccomando, assegnate un tasto all'azione "modifica gioco" perché vi tornerà utile più avanti. Sia chiaro che ogni azione va aggiunta per ogni tipo di controller che utilizzerete, per cui non preoccupatevi nel caso, una volta cambiato o aggiunta una nuova periferica, non riusciate a navigare nel menù.

Configurati i tasti a nostro piacimento vediamo di far apparire le nostre ROM. Aprite il menù che avete usato per configurare i pulsanti del controller e aprite il sottomenù "emulatori", scegliete "nintendo entertainment system" o qualsiasi altro emulatore, a seconda dell ROM che avete caricato , scendete in basso fino alla voce "genera la lista rom" e date un ok.

Retropie – Guida alle funzionalità avanzate

Alcuni emulatori ci mettono poco, altri ci mettono di più, ma una volta terminato e tornati alla schermata principale, avrete una nuova casella oltre a retropie menù ed esci.

Quindi per avere una schermata come questa dobbiamo creare delle cartelle dentro la cartella dove abbiamo le ROM. Una volta inserite le foto e i video, per vederli basta far scorrere la ruota e verranno aggiornati senza dover riscrivere la lista delle ROM.

I file delle immagini dovranno avere lo stesso nome che avete dato al display per essere riconosciute. Spoiler: Fai fatica a trovare i loghi dei giochi? Si trovano facilmente su google immagini, ma per avere un'interfaccia gradevole, lo sfondo dev'essere trasparente, come questa: Se non lo trovi puoi farlo da solo con quest'app , come questo logo di una hack rom, che è stato fatto dal sottoscritto con la sopracitata Eraser.

Semplicissima da usare, ma a richiesta scrivo 2 righe di spiegazione. La seconda serve solo a gestire le proprie playlist mentre la terza contiene le voci di configurazione audio e video che potete impostare a vostro piacimento.

Inoltre non è detto che tutti gli smartphone riescano a supportare adeguatamente gli emulatori più avanzati. Settare le opzioni video Di default ogni core che scaricate tende ad avere una propria configurazione video che non sempre è ottimale per giocare.

Ora rimangono solamente due passaggi fondamentali prima di poter giocare: caricare le roms e configurare i tasti per giocare. Inserire le roms in Retroarch Il metodo migliore per procurarsi le rom è quello di andare su emuparadise. Scaricatelo, scompattatelo e inseritelo nella scheda micro SD del vostro smartphone in un percorso facile da ricordare e non troppo ramificato, in modo da non dover impazzire nel trovare le roms da Retroarch.

Se tutto va a buon fine vedrete il gioco partire quasi immediatamente.

Alcune precisazioni: non sempre è necessario caricare prima il core in quanto Retroarch ha un sistema di autorilevazione che va ad associare quello ritenuto più corretto per emulare la roms in autonomia.


Nuovi post