Esthergarvi

Esthergarvi

SCARICARE FILM QUALUNQUEMENTE DI ANTONIO ALBANESE

Posted on Author Nagore Posted in Film


    Qualunquemente è un film del diretto da Giulio Manfredonia con protagonista Antonio Albanese nei. Sei sicuro di voler eliminare questa risposta? Torrent che . Find Qualunquemente at esthergarvi.com Movies & TV, home of thousands of titles a sindaco di giovanni de santis, un pericoloso paladino dei diritti. cosi', cetto. Fallen film completo,. scaricare film, Fallen completo in. Antonio Albanese e Sergio Rubini, protagonisti di Qualunquemente, il film sul politico calabrese Cetto . Ciao, lo trovi qui: esthergarvi.com Gratis e senza registrazione. Inotre la qualità dei film inseriti e.

    Nome: film qualunquemente di antonio albanese
    Formato:Fichier D’archive (Film)
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 57.87 MB

    Il film in uscita è incentrata sul personaggio di Cetto La Qualunque, interpretato magistralmente da Antonio Albanese, e sulla sua campagna politica contra la legalità. Cetto La Qualunque, dopo anni di latitanza, fa ritorno al suo paese d'origine Marina di Sopra, insieme alla sua nuova compagna, una ragazza di colore e sua figlia di cui pare non ricordare nemmeno il nome.

    C'è un unica soluzione: candidarsi alle elezioni politiche e diventare il sindaco del paese! Infine, lasciatevi convincere dalla campagna elettorale di Cetto La Qualunque guardando i manifesti politici e le locandine di Qualunquemente!

    Qualunquemente di Antonio Albanese: Onda Calabra. Video Youtube.

    dove posso scaricare il film ''QUALUNQUEMENTE'' di antonio albanese?

    Il film è stato preceduto da una campagna di marketing virale. La scena della chiesa è stata filmata nella cappella dell'area di servizio "Feronia", presso la barriera nord di Roma dell' Autosole.

    Le riprese sono iniziate l'8 giugno e si sono concluse il 29 luglio [8]. La sigla finale del film, Onda calabra , è una rivisitazione dell'omonima canzone del gruppo Il Parto delle Nuvole Pesanti , mentre i primi secondi riprendono l'introduzione della canzone Whenever, Wherever cantata da Shakira. Nel film sono presenti anche un remix della canzone cantata da Tina Cipollari Hawaii e la The Washington Post March del compositore statunitense John Philip Sousa , usata per commentare la scena finale del film in cui LaQualunque vuole costruire il suo ponte carico di pilu.

    Impostazioni dei sottotitoli

    Qualunquemente è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane il 21 gennaio Nel febbraio successivo è stato presentato nella sezione Panorama al Festival internazionale del cinema di Berlino.

    Il film nei primi tre giorni di programmazione incassa 5. In un mese di programmazione nelle sale cinematografiche la pellicola supera i 15 milioni di euro, diventando uno dei maggiori successi italiani della stagione.

    Il secondo ed ultimo film ispirato al personaggio calabrese di Cetto La Qualunque è Tutto tutto niente niente , uscito in Italia nel Questa volta Antonio Albanese oltre a Cetto interpreta anche un suo personaggio storico, già proposto a Che tempo che fa di Fabio Fazio. Si tratta del pugliese Frengo, che questa volta viene ribattezzato "Frengo Stoppato", spacciatore di cannabis in Brasile che predica una sua propria filosofia cattolica.

    Il terzo personaggio del film è Rodolfo Favaretto, imprenditore nordico estremamente razzista che ha intenzione di collegare il Nord Italia all' Austria con una gigantesca autostrada: la "bretella". Cetto per colpa del Tenente Cavallaro che lo ha incastrato, Rodolfo Favaretto perché ha tentato di affogare nella laguna di Venezia il corpo di un giovane operaio di colore, suo lavoratore clandestino, dopo un brutto incidente. Infine Frengo, tornato in Puglia dal Brasile, viene incarcerato a Molfetta dalla stessa madre affinché patendo le sofferenze della prigione venga "beatificato" dal Vaticano.

    Cetto, Frengo e Rodolfo all'inizio si dimostrano all'altezza dell'incarico, ma poi iniziano a combinare guai a causa del loro estremo provincialismo. Altri progetti.

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. URL consultato il 4 maggio archiviato dall' url originale il 23 settembre URL consultato il 26 gennaio Net , 3 dicembre URL consultato il 4 maggio URL consultato il 10 marzo URL consultato il 29 gennaio archiviato dall' url originale il 25 gennaio Qualunquemente , 20 ottobre URL consultato il 16 maggio URL consultato il 30 giugno URL consultato il 2 febbraio URL consultato il 28 febbraio Come è possibile?

    Il risultato? Se la matematica non è proprio un'opinione, Checco batterà comunque Cetto al box office per quanto riguarda il primo week end di programmazione.

    Qualcuno direbbe: "a pensar male si fa peccato, ma alle volte s'azzecca! Purtroppo, questa è la realtà dei fatti Il riso amaro di Cetto La Qualunque.

    Si ride con Cetto, specie durante il suo classico comizio o quando decide di andare a Messa.

    Un riso stemperato dall'amara riflessione dell'attualità. La fiction rispecchia la realtà e lo spettatore, oltre ad alcune battute o scene esilaranti, è quasi obbligato a riflettere. Forse qualcuno dovrebbe dir loro che quel disprezzo per il film potrebbe essere in realtà la loro stessa coscienza che ha avuto un palpito di vita per un film che, piaccia o no, andrà anche al prossimo Festival di Berlino, nella Germania della strage di Duisburg.

    Il film, dicevamo, ridicolizza certi usi e costumi ma sottende qualcosa che, in prima battuta, passa inosservato: ossia che la Calabria è come l'Italia. E se nel resto del Paese i maggiori critici delle più grosse testate nazionali si sono affrettati a scrivere come non si rida più di tanto perche "la realtà ha superato di gran lunga la fantasia", e lo stesso attore Antonio Albanese dica "Cetto in realtà è un moderato", in realtà vedere Qualunquemente che parla di una parte di Calabria e dei Calabresi è come fare i conti con la propria coscienza.

    Cetto c'è, qualunquemente: prima clip del film

    La Calabria di Cetto è volgare, fa parte del partito di "pilu e cemento armato", dell'abusivismo ad ogni costo, della ricevuta fiscale mai sacramentata o "ritoccata al ribasso", del disprezzo per le proprie radici portato all'esasperazione. Molto amara, in tal senso, è una delle scene iniziali del film quando Cetto sta per far ritorno a casa dopo anni lontano dalla sua terra e chiede all'amico di fermarsi.

    Il paesaggio è arido, aspro mentre all'orizzonte si staglia un mare turchese. Le note di una melodia che parla di un emigrato che ritorna alla sua terra natia riecheggiano nell'aria, Cetto guarda il paesaggio e dice alla seconda moglie: "guarda, questa è la mia terra".


    Nuovi post