Esthergarvi

Esthergarvi

BOLLETTINI MENSA SCOLASTICA SCARICARE


    Spese mensa detrazione 19% limite di spesa di euro a figlio studente, cos'è e come funziona detraibilità spesa dichiarazione dei redditi. Detrazione spesa mensa scolastica chiarimenti Agenzia delle a) Ricevuta bollettino postale intestata al soggetto destinatario del. tutori, per uno o più bambini, dei servizi educativi e scolastici capitolini a pagamento ( l'utilizzo della modulistica riguardante “il cambio di intestazione bollettini”. Gli utenti dei nidi capitolini che hanno scaricato le ricevute di pagamento. Portale del Comune di Genova. Novità, informazioni e servizi al cittadino.

    Nome: bollettini mensa scolastica
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 17.28 Megabytes

    Per maggiori informazioni, leggi aumento detrazione spese scolastiche Si citano, a mero titolo di esempio, la tassa di iscrizione, la tassa di frequenza e le spesa per la mensa scolastica. Pertanto, la spesa mensa è detraibile anche quando tale servizio è reso dal Comune o da altri soggetti terzi.

    A tale proposito, l'Agenzia delle Entrate, ricorda che su tale attestazione rilasciata dalla scuola o da altro soggetto fornitore del servizio ristorazione scolastica, non è prevista l'applicazione dell'imposto di bollo.

    Stesso discorso anche per la domanda di rilascio attestazione presentata dal genitore che risulta quindi esente dal bollo.

    Comune di Cornaredo - Sito ufficiale

    Gli alimenti utilizzati devono corrispondere a requisiti particolari indicati dal Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell'Ausl Romagna. La carne pollo, tacchino, suino e bovino adulto è esclusivamente di provenienza nazionale.

    Sono stati inseriti anche vari alimenti a chilometro zero es. La ditta appaltatrice adotta procedure di autocontrollo HACCP per limitare i rischi igienico-sanitari in ambito alimentare. Che tipo di acqua viene servita ai pasti? L'acqua fornita ai pasti proviene dalla rete di distribuzione pubblica.

    Navigazione articoli

    Dove vengono serviti i cibi? Per il consumo dei pasti si utilizzano in prevalenza stoviglie e posate di materiale riutilizzabile. Chi decide il menù scolastico? Le tabelle dietetiche proposte dai Servizi dell'AUSL Romagna, in base alla fascia di età dei bambini e ai vari ordini di scuola, sono articolate su 6 settimane e prevedono 5 pasti scolastici settimanali. Ogni pasto è generalmente costituito da un primo e un secondo piatto, a volte sostituiti da un piatto unico, sempre accompagnati da contorno, pane e frutta fresca di stagione.

    Il menù é realizzato cercando di garantire la presenza dei principali alimenti e la varietà dei piatti sia per i bambini che rientrano tutti i giorni sia per quelli che effettuano il rientro giorni a settimana.

    Oltre ai normali controlli esercitati dagli organi preposti Comune, ASL, ecc. A questo scopo, devono ritirare gli appositi buoni pasto presso il Servizio Istruzione del Comune di Faenza, in piazza Rampi n. La dietista del Comune provvederà a trasmettere la dieta al gestore del servizio di refezione; per intolleranze e allergie non gravi a uno o più alimenti: va presentato un certificato del proprio pediatra o del medico di medicina generale all'ufficio Refezioni Scolastiche del Servizio Istruzione del Comune di Faenza e all'insegnante di riferimento Piazza Rampi 1 Tel.

    La sospensione delle diete speciali di cui ai punti 1 e 2 avviene solo su certificazione del Pediatra del bambino o del medico di medicina generale. La dieta va sempre rinnovata al termine della scuola dell'infanzia e primaria, ovvero quando dalla scuola dell'infanzia si passa alla scuola primaria e dalla scuola primaria si passa alla scuola secondaria di I grado.

    Attenzione: non è possibile un intestatario dei pagamenti diverso da chi presenta la domanda di accesso al servizio si invitano gli utenti che hanno scelto come modalità di pagamento l'addebito diretto preautorizzato -RID, ora SDD 'Sepa Direct Debit'- a volersi assicurare che l'intestatario del conto su cui è stato autorizzato l'addebito sia il medesimo soggetto che richiede il servizio comunale.

    Per approfondimenti si invita a leggere il 'Disciplinare comunale per la contribuzione dei servizi educativo scolastici comunali' tra gli allegati alla presente pagina. Per la presente procedura, è possibile scaricare l'Avviso Servizi di Ristorazione Scolastica tra gli allegati alla presente pagina.

    La domanda prevede il possesso delle credenziali Citel ed è unica nel caso di più figli. Per presentare la domanda di agevolazione o di esenzione è necessario essere in possesso dell'attestazione ISEE non è sufficiente la sola ricevuta della DSU presentata.


    Nuovi post