Esthergarvi

Esthergarvi

CONFRONTING THE EVIDENCE SCARICARE

Posted on Author Migami Posted in Internet


    Contents
  1. Confronting the Evidence (l'originale)
  2. Storie Digitali
  3. Report CONFRONTING THE EVIDENCE
  4. CONFRONTING THE EVIDENCE – Riaprire le indagini sull’11 settembre. | Arcoiris TV

Ho scaricato lo zip per il DVD, l'ho estratto senza problemi (con l'"estrattore" di XP ), ho i miei 9 files (esthergarvi.com, esthergarvi.com, esthergarvi.com di cui 3 da MB e 1 da MB). CONFRONTING THE EVIDENCE - Riaprire le indagini sull'11 settembre. . diffondete! ogni persona che lo scarica ha l'obbligo (morale) di farlo vedere a 10 . CONFRONTING THE EVIDENCE SCARICA - Se non hai critiche civili da fare, vai a sporcare altrove, grazie. Mi sembra una differenza importante. Report, in. CONFRONTING THE EVIDENCE SCARICARE - Gli ospiti in studio, giornalisti, scrittori, politici e scienziati, utilizzando varie fonti, tra cui documenti e materiale.

Nome: confronting the evidence
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 66.76 Megabytes

Vale Un altro piccolo aggiornamento sull'efficace metodo di indagine di Attivissimo e i controlli che fa" Sulla prima analisi della traiettoria del Pentagono la seconda driguarda mappe e virata al fondo si legge ti cito solo la parte finale perchè la prima riguarda Hanjour e i suoi brevetti e la virata che : "" Ma torniamo a noi.

Al termine della virata, larga quanto gli pareva e dopo aver perso quota e velocità quanto gli pareva, si è allineato verso il Pentagono il che non era impresa difficile: ogni facciata del Pentagono è lunga metri ed alta quasi 24 metri e ha spinto al massimo i motori, recuperando la velocità persa durante la virata. Ma probabilmente Hanjour, proprio perchè come pilota non era un gran manico, al termine della sua virata di gradi si è ritrovato a una quota eccessivamente bassa, e proprio perchè, volando a oltre metri al secondo e quindi quando mancavano pochi secondi prima di sorvolare il Pentagono, non c'era il tempo per salire di quota e poi picchiare, ha deciso di restare in quell'assetto, estremamente rischioso.

Ma Hanjour di certo non era preoccupato di correre rischi. Non stava cercando di portare a casa la pelle, come qualsiasi pilota civile o militare che si trovi in una situazione impegnativa, ma stava andando deliberatamente a morire.

Codice da incorporare Dimensioni video x x x x Scheda da incorporare.

Nel Walter ha prodotto un documentario video intitolato Confronting the Evidence e ne ha distribuito gratis oltrecopie su DVD[5] Confronting the Evidence è stato trasmesso su Rai 3 il 24 settembre alle A parte che questo è un concetto errato dal punto di vista logico, quale sarebbe questo elemento inspiegabile? Credo che mi manchi un passaggio che mi manchi una rotella lo so già Advanced embedding details, examples, and help! Fai un link ad Arcoiris Tv. Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Report — — Confronting the Evidence Nessun persino provato serio. It appears your browser does not have it turned on. There are evieence reviews yet. La ragione per cui "nessuna TV pubblica e nessun network nazionale lo ha mai trasmesso" è molto semplice: è obsoleto quanto le previsioni del tempo dell'anno scorso.

Confronting the Evidence (l'originale)

Il filmato è un collage strutturato intorno a un convegno tenutosi appunto nel negli Stati Uniti, al quale hanno partecipato i nomi più noti del complottismo.

L'unico spunto realmente interessante, in due ore e trentasei minuti di video, è la questione ambientale: il crollo delle Torri Gemelle ha indubbiamente liberato nell'aria di New York polveri fini e sostanze nocive di ogni sorta. Ma non era necessario scomodare questo filmato per saperlo. Persino l'assai poco complottista BBC ha riferito da tempo, per esempio, della morte di James Zadroga, soccorritore a Ground Zero, per disturbi respiratori direttamente legati alle condizioni dell'aria dopo gli attentati, e delle "almeno Anzi, calare una notizia seria come questa in un contesto di teorie di complotto alle quali neppure i complottisti statunitensi credono più sembra semmai un tentativo di screditarla.

Ma vediamo, per sommi capi, quali sono le principali teorie obsolete sostenute dal filmato. Qui ne pesco soltanto qualcuna delle più eclatanti, che gettano fortissimi dubbi su tutte le altre: del resto, sarebbe impossibile citare per intero centocinquantasei minuti di discorsi.

Niente Boeing al Pentagono.

Storie Digitali

Siti autorevoli del complottismo come quello del convegno di Chicago e Whatreallyhappened hanno già da tempo dichiarato che questa teoria è pericolosamente ridicola o addirittura un tentativo di inquinare la ricerca della verità, ma Confronting the Evidence la presenta senza esitazioni per bocca di Dave VonKleist, in uno spezzone tratto dal suo film "In Plane Site". L'obsolescenza delle parole di VonKleist traspare dalla sua citazione delle telecamere di sorveglianza di una stazione di benzina situata vicino al Pentagono, che avrebbero ripreso l'impatto.

Il filmato è segretato dall'FBI, dice: peccato che invece sia stato rilasciato di recente, per cui tutto il suo discorso cade. VonKleist dice che la breccia al Pentagono è troppo piccola per un Boeing ma non tiene assolutamente conto delle due brecce laterali, ben più larghe, misurando invece soltanto la fetta di edificio crollata.

Incredibilmente, si stupisce che nella ferita del Pentagono si scorgano mobili senza segni di bruciatura: per forza, sono in locali sventrati dal crollo della fetta di Pentagono, non dagli incendi. Il "pod", l'oggetto appeso sotto l'aereo al WTC.

Report CONFRONTING THE EVIDENCE

Ma la storia del cosiddetto "pod" è stata sbufalata ampiamente dai debunker oltre tre anni fa per esempio qui , e persino i complottisti più accaniti, come quelli di Luogocomune. Il WTC7 demolito con esplosivi. Confronting the Evidence arriva addirittura a barare: sostiene a circa che gli incendi dell'Edificio 7 del World Trade Center fossero piccoli, e lo fa mostrando soltanto la facciata nord, evitando accuratamente di mostrare la facciata sud, che è stata devastata dal crollo della Torre Sud ed emana fumo da tutti i piani, come mostrato nell' indagine di Undicisettembre e nella foto qui accanto.

Dice anche a che una foto mostra il "retro" rear dell'edificio, ma mente, perché la foto presentata non mostra il retro facciata sud , ma la corta facciata est l'edificio aveva una caratteristica pianta trapezoidale. Non solo: il crollo del WTC7 viene mostrato tagliando la parte iniziale che rivela il collasso, con vari secondi di anticipo, dei locali tecnici a sinistra sul tetto.

CONFRONTING THE EVIDENCE – Riaprire le indagini sull’11 settembre. | Arcoiris TV

Senza questa parte iniziale, il crollo sembra improvviso, da demolizione: ripristinandola, diventa più progressivo, conforme a un cedimento strutturale. Vedere per credere. Il "pull it" di Larry Silverstein. Questa è una storia talmente vecchia e trita che non vale neppure la pena di riassumerla: è già chiarita qui.

La demolizione delle Torri Gemelle con esplosivo. Jeff King viene presentato come "ingegnere dell'MIT", ma parla di suoi "pazienti" e dice che ha studiato fisica all'MIT: non dice che s'è laureato, come mai? Forse perché non è un ingegnere?

Non ne ha certo la stoffa: secondo il suo sito , gli uragani sono pilotati dal governo. La prova?


Nuovi post