Esthergarvi

Esthergarvi

LIMEWIRE GRATIS ITALIANO 2010 SCARICA

Posted on Author Mikahn Posted in Internet


    LIMEWIRE GRATIS ITALIANO SCARICARE - Copiare non sempre è sbagliato. Ti ho forse offeso? Naviga più velocemente Naviga nella rete 2 volte più. LimeWire, download gratis Mac. Il fratellino di LimeWire fa coppia fissa con iTunes. Italiano. Download Purtroppo LimeWire ha chiuso il 26 ottobre Attualmente Limewire non é solo il client Gnutella ma anche il software di scambio più utilizzato al mondo. La modalità di trasferimento firewall per firewall . LimeWire è un programma P2P che ti consente di condividere i tuoi file con ogni persona che desideri. Con questo servizio gratuito, nel caso tu voglia, i file che.

    Nome: limewire gratis italiano 2010
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 64.27 MB

    Luca Sciroli. LimeWire è un programma P2P che ti consente di condividere i tuoi file con ogni persona che desideri. Con questo servizio gratuito, nel caso tu voglia, i file che hai saranno disponibili al download per chiunque. LimeWire si eleva per la sua capacità di funzionare su ogni computer che abbia all'interno Java Virtual Machine. È abbastanza utile per il fatto di essere un'alternativa ai software di condivisione file convenzionali ed è abbastanza utilizzato per la sua velocità, la quale è volte più veloce di quella presente in altri programmi simili.

    Con LimeWire manterrai alta la qualità dei tuoi file.

    Io utilizzo Limewire. E scarico da Dio. Parola di Salvatore! Devi installare e configurare Limewire immediatamente! Non hai nessuna possibilità di scelta. Limewire è un ottimo client P2P , che permette di scaricare musica, video e molto altro da Internet. Limewire si basa sulla rete P2P Gnutella. Accanto ad una versione a pagamento con maggiori funzionalità, esiste una versione completamente gratuita e perfettamente funzionante di Limewire.

    Ecco come sfruttarla al meglio. La prima cosa che devi fare è quella di scaricare ed installare sul tuo computer Limewire.

    Collegati al sito Internet di Limewire e seleziona la voce Italiano nel menu a discesa in alto a destra.

    Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione di Limewire. Le versioni per Mac e Linux dovrebbero seguire a breve. La Classifica degli Antivirus Aggiornata a Febbraio li hacker hanno dimostrato di saper contagiare con i loro malware qualsiasi tipo di sito web, e di spadroneggiare nella posta elettronica di tutti noi; ma anche di saper sfruttare i bachi dei più diffusi sistemi operativi, browser e servizi Internet, dimostrando che ormai non è più possibile navigare serenamente senza la protezione di un antivirus.

    E nonostante i prodotti gratuiti sembrino funzionare molto bene, non vi fate ingannare, perché alla resa dei conti i fatti dimostrano che ci sono notevoli differenze fra gli antivirus professionali e i prodotti freeware. Per documentare quello che stiamo dicendo, abbiamo testato nei laboratori di PC World USA e dei tedeschi di AV-Test undici programmi di sicurezza fra i più siffusi sul mercato e utilizzati dai possessori di computer, per trovare i migliori custodi per il vostro pc.

    Noi abbiamio preso in considerazione i primi 7 posti della classifica. E nei test di rilevamento basati sul comportamento, che verificano la capacità dell antivirus di riconoscere un malware basandosi solo su quello che cerca di fare sul pc, G Data ha ancora raggiunto i punteggi migliori, bloccando 12 dei 25 campioni di test. Nonostante queste prestazioni eccellenti, G Data Antivirus non è perfetto. Ha generato due falsi allarmi o falsi positivi nei test di comportamento e ha impedito a tre applicazioni benigne di aggiungere voci al Registro di sistema per potersi avviare automaticamente.

    Non si è poi comportato al meglio nella rimozione di rootkit attivi, un tipo di malware che cerca di aprire le porte a virus successivi. Ha identificato e bloccato tutti e 10 i rootkit di test prima che si installassero, ma nel caso di rootkit già installati, G Data ne ha rimossi solo sette, meno di qualsiasi altro programma qui testato.

    L interfaccia di G Data è pulita e ben organizzata, rendendo semplice accedere alle opzioni fondamentali dalla schermata di apertura.

    È possibile modificare l azione di default mettere in quarantena, per esempio , ma per trovare questa opzione è necessario addentrarsi nelle impostazioni. Se il programma si imbatte in quello che ritiene essere un codice minaccioso durante una scansione manuale o programmata, sarà necessario fare doppio clic su ogni voce identificata e decidere che cosa farne; ma la finestra dei risultati delle scansioni non presenta questa opzione in modo intuitivo.

    Gli utenti meno tecnici che sono disposti a rinunciare alla migliore protezione dal malware a vantaggio di una soluzione di sicurezza più automatizzata, potrebbero preferire il programma posizionato al secondo posto di questa classifica, Norton Antivirus. Per chi è disposto invece a fare qualche sforzo in più, allora G Data Antivirus rappresenta la scelta ottimale. Ma le sue prestazioni non al top in una particolare categoria di rilevamento malware gli hanno impedito di raggiungere la prima posizione in classifica.

    Si tratta di un buon risultato, ma altre applicazioni hanno fatto meglio, posizionando il programma di Symantec al sesto posto. Ma Norton ha fatto molto meglio nelle analisi di comportamento che identificano malware basandosi soltanto su come agisce , identificando e bloccando 9 campioni su 15, ottenendo quindi il terzo posto in questa categoria. E ha correttamente rimosso lo stesso numero di file basandosi sulle sue analisi del comportamento, facendo meglio di qualsiasi altro antivirus.

    La velocità di 9,26 MB al secondo nelle scansioni automatiche durante le aperture o i salvataggi dei file, lo posiziona nella fascia media delle applicazioni.

    Ma questo antivirus ha fatto un lavoro superbo nel rilevamento dei rootkit, bloccando e rimuovendo tutti e dieci i campioni di questo tipo di malware. La capacità di protezione di Norton è dunque discreta, anche se non al top; ma dove il programma spicca rispetto alla concorrenza è nelle funzioni extra offerte e nella comodità dell interfaccia. La funzionalità Insight, per esempio, consente di vedere la reputazione assegnata da Symantec ai programmi in esecuzione e ai file salvati o scaricati.

    Queste reputazioni sono basate su diversi fattori, per esempio sul fatto che il file abbia una firma digitale, o sul numero di utenti di Norton che lo possiedono. Il programma usa quelle informazioni per decidere con quale dettaglio scansire un certo download ottimizzando quindi le prestazioni dello scanner ; lo potete anche usare per aiutarvi a decidere quanto fidarvi di un determinato programma o meno.

    Un altro strumento interessante vi offre molte informazioni sulle prestazioni del vostro pc e sullo storico delle modifiche apportate, incluso quando avete installato programmi, salvato nuovi download o effettuato scansioni. Un grafico di facile lettura elenca infatti tutti gli eventi accaduti in un certo giorno, mentre un altro mostra quanta potenza del processore e della memoria è stata usata nel tempo. Tutto questo serve anche a dimostrare ulteriormente che, da quando il codice di Norton AntiVirus è stato riscritto nel , le sue richieste rispetto alle risorse di sistema sono state ridotte al minimo indispensabile.

    L azione di default di rimuovere o mettere in quarantena una minaccia rilevata è appropriata, ma gli utenti più avanzati che vogliono il massimo controllo potrebbero non essere soddisfatti. Il programma mette insieme una protezione proattiva di alto livello con un rilevamento basato su firma al di sotto della media, e un ampia gamma di funzionalità con un interfaccia utente a volte fastidiosa. Nei test N I. Kaspersky si è comportato meglio nei test euristici: in un periodo in cui i cybercriminali generano un incredibile numero di varianti di malware per aggirare i tradizionali scanner antivirus basati su firma, questa protezione proattiva è più importante che mai.

    Come Norton, Kaspersky si è comportato molto bene nel rilevamento di rootkit: è riuscito a identificare, bloccare e rimuovere tutti e dieci i campioni di malware nascosti. Ha anche rilevato e disabilitato tutte le infezioni di test, e si è dimostrato più abile della maggior parte delle applicazioni nel combattere elementi meno pericolosi, come le modifiche del Registro di sistema.

    Solo Norton Antivirus e F-Secure Antivirus sono stati capaci di rimuovere una percentuale maggiore di questo tipo di minacce. Solo l applicazione di Avira si è rilevata più veloce. In quanto a funzionalità, Kasperky offre molto, per esempio consigli per rafforzare la sicurezza del sistema, una tastiera virtuale e uno scanner per software non aggiornati.

    Tuttavia, alcuni dei consigli forniti da Kaspersky sono privi di descrizioni, costringendovi a effettuare diversi passaggi prima di agire in base a quanto rilevato. I messaggi di avvertimento sul malware forniti dall applicazione generano spesso più confusione che informazione.

    Risorse Limewire

    Nei nostri test, il programma ha visualizzato messaggi multipli differenti per test successivi che coinvolgevano lo stesso campione. Nelle scansioni manuali o pianificate, inoltre, scoprirete che cosa ha trovato il programma solo se rimarrete seduti davanti al pc per intercettare i pop-up che appaiono durante la scansione. Non c è infatti una finestra riassuntiva con l elenco dei file scoperti. Questo software, progettato in Romania, si è comportato bene nei test di rilevamento di AV-Test.

    Si è comportato meglio in altri test di protezione proattiva che misurano la capacità di un programma di bloccare un malware basandosi solo su come agisce sul B. Quando si è trattato di disinfettare file, BitDefender ha sanato nove delle dieci infezioni testate. Per confronto, solo tre programmi di questo test sono riusciti a rimuovere tutti i malware in questa categoria. BitDefender è rimasto invece all ultimo posto insieme a G Data nella rimozione di rootkit, dato che ha pulito solo sette su dieci rootkit attivi.

    D altra parte, ha rilevato una percentuale maggiore di modifiche meno importanti ai file e al sistema, rispetto alla maggior parte degli altri programmi. Nonostante alcune funzionalità interessanti, l interfaccia di BitDefender non è progettata troppo bene. Sfortunatamente, mostrerà un messaggio di avvertimento critico nel caso in cui lascerete indietro un pacchetto opzionale, anche se non è realmente necessario per proteggere il vostro computer.

    Nelle prove di AV-Test. Si è invece comportata bene quando si è sbarazzata di tutte le infezioni esistenti, disabilitando con successo tutti e dieci i malware di test. Altrettanto buoni i risultati quando si è trattato di ripulire modifiche meno importanti a file e sistema apportate dai virus; in questo caso, Panda si è posizionato al terzo posto.

    Tuttavia, ha lasciato intatto un rootkit attivo; molti dei programmi qui testati sono invece riusciti a rimuovere tutti questi campioni di malware nascosto. Panda offre una buona gamma di funzionalità.

    La versione Pro di Panda Antivirus include comunque un firewall, anche se non ne abbiamo testato le capacità. L interfaccia del programma è facile da usare, con schede differenziate per stato, scansioni e rapporti. Nei test di rilevamento tradizionale dei malware si è posizionato sesto. Ed è risultato quarto anche nei test di rilevamento comportamentale, riuscendo a mettere in guardia da potenziali pericoli in 5 casi su 15, e bloccandone 3.

    F-Secure Antivirus si è dimostrato superiore alla media quando si è trattato di rimuovere infezioni esistenti. Ha identificato con successo e neutralizzato tutte e dieci le infezioni di test; si è comportato al top anche quando si è trattato di sbarazzarsi di modifiche meno importanti a file e sistema causati da malware.

    Il programma sviluppato in Finlandia include un livello di protezione basato su Internet che interroga i server di F-Secure per valutare file nuovi e sconosciuti sul vostro pc. Questo approccio in stile "cloud computing" punta a identificare le applicazioni che il produttore sa essere sicure e consente al programma di focalizzarsi sulla scansione delle potenziali minacce.

    Se la abilitate ed è una buona idea farlo , tenete presente che il programma ha evidenziato un bug in alcuni download con Firefox non con Internet Explorer. Il produttore afferma che questo è un problema noto, insieme a un altro bug che impedisce al programma di visualizzare il nome del file o altri dettagli per le minacce identificate dopo le scansioni. Un terzo bug ha lasciato alcuni file su un pc di test dopo che abbiamo disinstallato il programma.

    Anche in questo caso, F-Secure sostiene che il problema è noto e che sta lavorando per eliminarlo. Al momento in cui leggete questo articolo, potrebbe già essere disponibile una patch. Quest ultima linea di difesa è importante per bloccare nuovi malware che possono aggirare una difesa basata su firme; Avira dichiara di stare lavorando su una funzionalità di questo tipo, ma per ora non è ancora disponibile.

    Anche se Avira non ha raggiunto il massimo dei punteggi nei test di rilevamento malware, è risultata invece al top in quanto a velocità di scansione dei file. Il programma si è dimostrato altrettanto forte quando si è trattato di affrontare i rootkit: li ha rimossi tutti meno uno, non male.

    Nei test di disinfezione, AntiVir si è dimostrato in grado di rilevare e disabilitare le infezioni esistenti, oltre a rimuovere tutti i file malware attivi.

    Tuttavia, ha lasciato intatte altre modifiche ai file meno importanti o non è riuscito a ripristinare le modifiche al sistema in tutti i casi di infezione meno una.

    Facendo doppio clic sull icona di sistema per aprire l applicazione si ottiene un rapido accesso a una chiara finestra di stato, con link per effettuare un aggiornamento o una scansione. Ma se volete addentrarvi in una qualsiasi delle impostazioni del programma, dovrete quasi certamente andare oltre la semplificata visualizzazione standard e abilitare la modalità esperta.

    E quando l applicazione rileva una minaccia, vorrete essere un vero esperto per sapere che cosa fare davanti alla molteplicità di opzioni offerte dal messaggio di avvertimento, che possono arrivare fino a sette in totale. Scalzato dalla terza posizione Safari della Apple.

    Nella realizzazione di un sito web, Internet Explorer rimane ancora imperturbabilmente il browser di riferimento per la compatibilità e molto probabilmente continuerà a rimanerlo ancora. Approfittando dell evento MIX10 che si svolgerà dal 15 al 17 marzo a Las Vegas negli Stati Uniti, il responsabile del team IE di Microsoft parlerà dei cambiamenti e dei miglioramenti portati ad Internet Explorer 9, dopo le ultime informazioni rilasciate lo scorso mese di novembre. Non è stato confermato, inoltre il rilascio di una versione di prova anche se in passato l azienda di Redmond rese disponibile la release Beta di IE8 dopo la fine del MIX Su cosa deve migliorare Microsoft per rendere competitivo il suo Internet Explorer?

    La concorrenza, oggi, è molto dinamica con Firefox, Opera Beta In ambiente Windows, poi, il browser Safari risulta essere anche molto utilizzato. Per quanto riguarda le prestazioni JavaScript invece, il nuovo motore di IE9 è stato annunciato più rapido di quello di Firefox 3.

    Mozilla ha deciso di amplificare il più possibile la notizia varando il sito Opentochoice. L obiettivo è quello di sensibilizzare l utenza circa l opportunità di scelta che sta facendo capolino. Nell "editoriale" di apertura, Mitchell Baker - CEO di Mozilla - registra come siano ancora oggi in tanti a non operare una scelta consapevole del browser, sul sistema desktop, sul portale, sul telefono cellulare.

    Vmware tools installed but not running windows 7

    Sul sito browserchoice. La barra di scorrimento orizzontale consente di accedere anche a browser meno conosciuti, alcuni dei quali basati sui motori di rendering dei prodotti più noti. Da parte sua Sophos, attraverso le parole di Graham Cluley, ha voluto comunque rendere noti due aspetti.

    In primo luogo viene rammentato come nessun browser web possa essere ritenuto del tutto sicuro: ciascun prodotto deve essere infatti mantenuto sempre costantemente aggiornato mediante l installazione delle patch via a via rilasciate in modo da evitare di esporsi a pericoli. In seconda battuta, Sophos prevede come la notizia sull imminente comparsa della schermata di scelta del browser possa essere sfruttata da parte di malintenzionati.

    Considerata l importanza e la portata dell evento le previsioni di Sophos non sembrano fuori luogo. Occhi aperti. Si chiama Shareaza e all occorrenza svolge le veci di un facile ed efficiente download manager Shareaza non ha niente a che vedere con la principessa Sherazade delle Mille e una notte, ma è un programma peer-to-peer multiprotocollo. In più Shareaza supporta il protocollo BitTorrent.

    In una sola parola è potente.

    Ma Shareaza ha un altro punto forte che lo rende una valida alternativa rispetto a giganti come eMule e LimeWire: ha un interfaccia chiara e pulita, intuitiva, personalizzabile. Di Shareaza ci piace la pagina iniziale, a prova di utenti timorosi.

    Ti chiede subito con cosa vuoi iniziare: se preferisci scaricare qualcosa da un link web o P2P, se cercare un file o personalizzare l interfaccia. Con Shareaza puoi sbizzarrirti con un buon numero di skin, plugin e opzioni, scegliendo se fargli gestire automaticamente tutti i tuoi download oppure se prendere tu in mano la situazione, controllando lo status dei file, le fonti e i trasferimenti.

    Bella anche la libreria per tenere d occhio i file condivisi e quelli scaricati: ampia, leggibile, pratica, con un comodo esploratore per cartelle ad albero.

    Utile il riproduttore multimediale integrato per non affaticare con altri programmi aperti le risorse di sistema, ma non rinunciare alle anteprime dei file video e audio. Ma soprattutto inappuntabile la funzione di ricerca di Shareaza, che oltre a offrire i classici filtri, suddivide i risultati per status se i file sono completi o no , mostrando anche il tipo di client usato dalla fonte e la nazione di provenienza dove disponibile. Shareaza è stato costruito con il fine di garantire performance ottimali, qualsiasi sia il numero di fonti a disposizione.

    È un programma completo per iniziare subito a condividere file e ti offre un installazione pulita: né spyware né pubblicità nascosta. Che aspetti a provarlo? Note: Per motivi che non dipendono da Softonic, per eseguire il download gratuito verrai reindirizzato sul sito dell autore o distributore del programma.

    Titolo: Shareaza Versione: 2. Titolo :Simple Port Forwarding Versione : 2. Accetta la licenza e clicca su "Avanti". MB di spazio" perchè in alcuni PC riporta valori scorretti. Cliccare su "Avanti" 6.

    Come scaricare software a pagamento gratis e legalmente!

    Attenzione: questo passaggio è molto importante! Procediamo ora con ordine fra i vari Luogo dal pannelli della configurazione. Shareaza infatti di default mostra le velocità allo stesso modo con cui le pubblicizzano i provider cioè in bit al secondo. Eventualmente scegliere un comportamento diverso per "Quando clicco chiudi" e "Quando clicco minimizza" a seconda delle tue preferenze. Sconsiglio di selezionare "Espandi nuovi download" perchè su computer non molto veloci potrebbe rallentare parecchio il sistema quando la finestra Download è aperta e uno o più download con diverse fonti sono in corso.

    Quale porta scegliere? Esiste la porta magica? No, non esiste: al massimo esistono diverse porte neutre nel senso che non ti danneggiano. La porta è quella di default, ma se si usa una porta diversa, si possono aggirare i blocchi di quegli ISP che impediscono la comunicazione tramite quella porta. Per alcune ADSL si possono discostare parecchio da quelli effettivi e per conoscere questi ultimi si deve prendere nota delle velocità raggiunte con download da server Web veloci e upload a server ftp veloci.

    Esistono anche dei test automatici della connessione, ma spesso i valori mostrati sono inferiori a quelli reali. Ecco comunque un paio di link: MC-link, bandwidthplace.

    Se non l hai già fatto durante l installazione, oppure se hai cambiato porta, configura il firewall! Se hai Windows9X, rimani sotto E consigliato tenere selezionato "Scarica e invia file solo alle reti connesse". Ricorda che troppi trasferimenti contemporanei potrebbero intasare e rallentare la tua connessione e disconnettere il modem.

    Se utilizzi la rete eDonkey, non impostare un valore inferiore a in "Lunghezza massima di coda" oppure lascia 0 il valore 0 equivale a "senza limiti". Se imposti un valore troppo basso, ti connetterai a pochissime fonti e non riuscirai a scaricare bene.

    Se questo permette di non superare mai il limite di velocità, tuttavia fa calare enormemente le prestazioni del programma. Adesso ci manca solo una cosa: aprire le porte del router e lo faremo con Simple Port Forwarding per farlo andare al massimo. A cosa serve Simple Port Forwarding? Aprirle potrebbe essere un po complicato, ma con un applicazione come Simple Port Forwarding ci si risparmia un po di lavoro.

    Simple Port Forwarding è compatibile con più di cinquecento modelli di router, e ha un database di centinaia di applicazioni. Pertanto, per configurarlo devi solo selezionare il tuo router e il programma che vuoi utilizzare. Devi anche inserire nome utente e password per modificare le impostazioni del router. Se non li sai, molto probabilmente sono impostate quelle di fabbrica, note a Simple Port Forwarding. Simple Port. Volendo è persino in grado di cambiare la configurazione della rete locale in modo che i PC connessi abbiano un IP statico.

    La guida seguente funziona correttamente anche per eMule e altri software p2p. Dopodichè procedete cliccando su Attiva IP Statico. A questo punto avete un IP statico, ora vediamo come mappare il Router. Adesso siete nella schermata principale e in alto verrà visualizzato il nome del vostro router. Inserite i vostri dati di acesso per la connessione al Router, ovvero Username e Password. Nella schermata principale del programma comparirà la porta appena aggiunta: Selezionatela epoi cliccate su Invia al Router.

    Il router è stato mappato. Sicuramente non è la prima volta che senti parlare di eMule. Conosciuto, insieme agli altri programmi per il file sharing, per la sua controversa funzione di scambio di file musica, film, immagini al limite della il legalità, eMule è senza dubbio uno dei più noti grazie alla sua licenza open source. E certamente chi scarica eMule deve usarlo per cercare contenuti gratis, liberi da diritti, e contenuti originali creati dagli utenti. Diversamente dai concorrenti, eMule non si appoggia su un server centrale, ma su una moltitudine di server differenti, creando un network robusto e sicuro che è impossibile spegnere.

    Inoltre, è libero da adware e spyware e ti lascia in pace a scaricare i contenuti che cerchi. Il layout dell interfaccia è abbastanza semplice, nonostante l abbondanza di funzioni avanzate che è difficile trovare su altri client P2P. Ad esempio, puoi vedere moltissime informazioni dei computer dai quali stai scaricando, visualizzare delle statistiche di download e upload e controllare lo stato dello scaricamento attraverso una barra di progressione personalizzabile.

    Grazie al gran numero di utilizzatori, i risultati delle tue ricerche saranno abbondanti, ma non aspettarti di essere subito veloce. Questo dipende dal fatto che il download si basa su un sistema di priorità che tiene conto del numero di server con cui sei connesso, della tua velocità di connessione, della quantità e della reperibilità dei file che tieni in condivisione e molto altro ancora. Tutti questi elementi creeranno un punteggio credito che ti permetterà di scalare le "code" sempre più velocemente e di scaricare da molte fonti in contemporanea.

    Inoltre, è importante quanto si usa il software: gli utenti più costanti hanno un credito più alto e scaricano molto più rapidamente. Tieni conto che per iniziare a raggiungere una discreta velocità di download, durante la prima sessione eMule deve rimanere aperto e attivo dalle quattro alle dieci ore. Controllate di avere un filtro ADSL su ogni presa dove sia collegato un telefono.

    Scaricare e Installare la Versione Installer di eMule 3. Completare il Wizard configurazione iniziale che parte al primo avvio 4. Connettetevi alla rete kad. Controllare di avere ID Alto e Kademlia connesso 8.

    Leggere i Consigli per sapere come scaricare più velocemente 9. Iniziare a scaricare qualche file qualsiasi controllando nella Finestra Trasferimenti che siano stati effettivamente aggiunti alla lista Tutti i punti qui sopra sono illustrati dettagliatamente nelle Video Guide che vi mostreranno visivamente le operazioni da compiere passo per passo.

    Dovrebbero fugare ogni vostra incertezza. Questo lo rende unico nel suo genere, visto che nessun altro programma al mondo vi permette di trovare gli stessi file che invece trovate su eMule. Ricordate che se è stato chiamato "Mulo" ci sarà un motivo. Quindi bisogna configurare il Firewall se ne avete installato uno e aver spento quello di Win Xp essendo non molto performante. Tutti all inizio quindi partiranno senza avere nessun file in condivisione e creeranno col tempo una propria collezione.

    Nessun utente infatti scarica file con 1 sola fonte completa, quindi sprechereste solo spazio sul disco condividendo vostri file personali. In questo modo conserverete i file rari che altrimenti andrebbero persi. I più rari sono quelli con valori Questo nel lungo termine vi porta ad avere un Rapporto Up:Down Totale pari a circa , che è il valore ottimale in eMule e significa che mediamente scaricate e inviate la stessa quantità di dati.

    Se questo rapporto è maggiore di 1 esempio , vuol dire che inviate più dati di quelli che scaricate, quindi avete accumulato molti crediti da poter sfruttare. Se invece il rapporto è minore di 1 esempio , vuol dire che scaricate più dati di quelli che inviate, quindi nel lungo termine aspettatevi una sostanziale diminuzione delle prestazioni del vostro eMule. E opportuno in questo caso lasciare eMule connesso e fare altro Upload. Ora i consigli per ottenere il massimo dal vostro Emule.

    Appena avviate eMule o mettete alcuni file in download, avrete un certo numero di "Fonti Trovate", che inizialmente saranno pari alle "Troppe Connessioni" perché eMule deve ancora contattare tali fonti che ha trovato. Non appena le contatterà e vi metterà in coda ad esse, le "Troppe Connessioni" verranno trasformate in fonti "In Coda". Questa operazione richiede del tempo, per cui è normale dover aspettare a volte 30 minuti o più prima che tutte le "Troppe Connessioni" diventino fonti "In Coda".

    Trascorso questo tempo dovrete quindi. Se le "Fonti Trovate" si avvicinano a questo valore o lo superano, avrete due controindicazioni: rischiate che il vostro pc o il vostro router vadano in blocco, oppure rischiate di vedere il valore "Troppe Connessioni" sempre alto, segno che eMule è sotto stress e non riesce a contattare queste fonti per trasformarle in fonti "In Coda". Quindi se avete meno fonti "In Coda" basta che iniziate a scaricare altri file anche , mentre se superate di molto il valore potreste avere problemi al PC, quindi basta scegliere Ferma non in pausa su alcuni file in download in modo da ridurne il numero.

    Tenete sempre presente il discorso delle "Troppe Connessioni" per cui se mettete altri file in download aspettate che eMule le trasformi in fonti "In Coda" prima di iniziare a mettere altri download a cascata. Come avrete capito con eMule non si deve avere fretta spasmodica di finire nel minor tempo possibile un singolo file, ma bisogna dimenticarsi che esiste e lasciare scaricare molti file ognuno dei quali con una velocità abbastanza bassa dipende dal numero di fonti di quel file e da quante persone lo hanno completo.

    Il trucco sta nel rientrare sempre in quell intervallo tra e fonti In Coda. E normale inoltre che eMule ci metta dalle 4 alle 10 ore per raggiungere la. Anche un valore troppo basso di Connessioni massime causa lo stesso problema: non scendete sotto quota Se con connessioni si blocca la navigazione internet cambiate router o comprate un modem USB.


    Nuovi post