Esthergarvi

Esthergarvi

E RICARICA BODYBUILDING SCARICA

Posted on Author Samujinn Posted in Libri


    Nei giorni di scarica ci saranno pochi carboidrati nell'alimentazione, mentre nei Schede allenamento per Bodybuilding, Fitness e Combattimento a partire Definizione Muscolare con La Scarica e Ricarica Dei Carboidrati. cool2: A PARTIRE DA 9 GIORNI PRIMA DELLA COMPETIZIONE SI ALLENANO TRE GRUPPI MUSCOLARI AL GIORNO E SI EFFETTUANO. esthergarvi.com › ARTICOLI › Alimentazione. Vediamo innanzi tutto di spiegare che cosa è questa ricarica dei carboidrati, come è bene comportarsi per la ricarica nel contesto del bodybuilding. Nei 3 giorni di scarica occorre ridurre progressivamente i carboidrati.

    Nome: e ricarica bodybuilding
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 48.38 MB

    In questo articolo scoprirai che cosa sono il cheat day e il cheat meal, perché sono utili nel bodybuilding sia in fase di massa che in fase di definizione e quante calorie puoi usare nello sgarro? Cheat day vs cheat meal: che cosa sono? Dunque, le tipologie di pasto libero sono due: Un pasto libero vero e proprio cheat meal. In questo caso lo scopo è prettamente psicologico. Al soggetto viene lasciato un pasto in cui non ha vincoli di scelta in termini quantitativi e qualitativi degli alimenti da consumare.

    Il carico dei carboidrati e falsi miti Una pratica diffusa ma spesso male interpretata SI parla molto e da sempre nel bodybuilding, di carico dei carboidrati, e vari tecniche opposte di scarico dei glucidi. Queste strategie nutrizionali, tipiche della alimentazione del bodybuilder , sarebbero finalizzate alla ottimizzazione della sintesi proteica e del metabolismo.

    Quando si mangia molto, e specialmente molti glucidi, sia sotto forma di farinacei, dolci, frutta, il metabolismo basale lavora al massimo, e le scorte di glicogeno sia muscolari che epatiche, sono sempre piene o quasi. Questo assicura la massima sintesi proteica in ragione della maggiore azione dell'ormone insulina, stimolato appunto dalle continue ed alte dosi di zuccheri immessi nel circolo sanguigno.

    L'importanza dei periodi di massa e definizione Tornando al periodo di carico e scarico dei carboidrati in definizione, ecco l'importanza dunque di alternare nel corso dell'anno, periodi di costruzione di massa muscolare con una iperalimentazione invernale,alternati a periodi di dieta con pochi carboidrati per favorire la definizione muscolare estiva. I giorni a basso contenuto di carboidrati contribuiranno alla perdita di peso e alla sensibilità all'insulina.

    E' noto che abbassare l'assunzione di carboidrati aumenta la sensibilità all'insulina, che è associata ad una migliore composizione corporea.

    L'insulina è responsabile del trasportare i mattoni nel sito di costruzione. L'equilibrio idrico attraverso la membrana della cellula è regolato dall'equilibrio tra il potassio all'interno della cellula ed il sodio all'esterno. Con un eccesso di potassio l'acqua tende a confluire nella cellula, viceversa, in condizioni di eccesso di sodio, l'acqua tende a defluirne.

    Tuttavia, il corpo cerca sempre di mantenere tale equilibrio, per cui, riducendo l'assunzione di sodio, avviene la liberazione di potassio in quantità tali da ripristinarlo; lo squilibrio necessario per diventare davvero definiti, separati e striati per la gara è realizzabile per circa tre giorni al massimo.

    E' consigliabile quindi, per una settimana, partendo da dieci giorni prima della gara, ingerire grandi quantità di sodio per mantenere alti anche i livelli di potassio, e negli ultimi tre giorni attuare una riduzione dell'assunzione di sodio abbinata ad una contemporanea integrazione di potassio un'assunzione ridotta di sodio per tempi più lunghi avrebbe come unico risultato quello di un impoverimento proporzionale dei livelli di potassio. In questo modo lo squilibrio tra i due minerali sarà il più pronunciato possibile, tale da procurare il movimento idrico verso l'interno delle cellule.

    Il carico di sodio è, quindi, un metodo a breve termine, con cui si stimola il corpo ad ottenere un risultato opposto.


    Nuovi post