Esthergarvi

Esthergarvi

BOLLETTINI COLF SCARICARE

Posted on Author Araramar Posted in Rete


    Pagamento di un SINGOLO rapporto di lavoro ATTIVO o CESSATO. Codice fiscale datore lavoro. Codice rapporto lavoro. Digita i caratteri contenuti nell'. È possibile eseguire il pagamento dei bollettini online utilizzando il Pagamento immediato pagoPA, il circuito Reti Amiche presso gli Enti convenzionati. Contributi colf badanti baby sitter deducibili dichiarazione dei ha versato contributi INPS per colf, badanti e baby sitter, può scaricare. Detrazione contributi colf e badanti nel modello / ecco tutte le Può scaricare i contributi dalle tasse presentando la dichiarazione dei.

    Nome: bollettini colf
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 41.80 MB

    Elaborazione mav I datori di colf e badanti devono pagare i contributi ogni trimestre e, nello specifico, in questi periodi: - per il primo trimestre dall'1 al 10 aprile; - per il secondo trimestre dall'1 al 10 luglio; - per il terzo trimestre dall'1 al 10 ottobre; - per il quarto trimestre dall'1 al 10 gennaio; Inoltre, in caso di cessazione, il datore di lavoro domestico deve versare i contributi, entro 10 giorni a partire da tale data.

    Per elaborare e stampare il mav dei contributi il datore ha due possibilità: 1. Poi l'utente troverà il mav pronto da stampare nella cartella dei file personali che si trova in basso nella pagina principale del proprio account, non appena l'inps invierà la risposta alla richiesta.

    Dopo aver scaricato il mav il datore dovrebbe poi controllare a sinistra della maschera di webcolf, sulle due colonne in alto, se ci sono due mav da compilare, uno per le settimane con meno di 24 ore e uno con le settimane più di 24 ore. Infatti, nel caso alcune settimane si lavori meno di 24 ore i calcoli del mav sono diversi e quindi deve compilare due mav.

    Permesso di soggiorno Hai intenzione di assumere un lavoratore domestico senza permesso di soggiorno. Ti stai chiedendo come regolarizzare una badante senza permesso di soggiorno, una colf, come fare arrivare qualcuno in Italia con cui hai preso accordi per il lavoro.

    Affinché il Ministero accetti la domanda, è necessario che: Il contratto di lavoro preveda almeno 20 ore settimanali ore minime obbligatorie e uno stipendio almeno pari a quello previsto dal CCNL di riferimento; Il tuo reddito sia almeno il doppio della retribuzione lorda che intendi pagare al lavoratore puoi cumulare i redditi di tutti i familiari con te conviventi. Ulteriore condizione per la deduzione è che la prestazione lavorativa debba essere svolta entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi.

    Se presenterete il modello potreste avere meno a tempo a disposizione di chi presente il modello Redditi PF entro ottobre.

    Se diverso apportate le dovute correzioni sia che sia minore…. Attenzione a seguire il criterio di cassa versamento effettivo e non quello relativo alla competenza.

    Entrare a destra sul sito dell'Inps come vediamo sulla foto qui sopra indicando il codice fiscale del datore di lavoro e il codice del rapporto di lavoro che Webcolf propone in alto oppure, se poi si pagheranno i contributi direttamente online, entrare invece in Inps cliccando in alto il pulsante "clicca qui". In quest'ultimo caso si apre una seconda finestra del browser che porta al sito Inps quindi l'utente lavora su due maschere, come avviene in caso di assunzione.

    Se non si visualizza la finestra aggiuntiva il motivo è dovuto al fatto che si hanno i pop-up del browser bloccati quindi é necessario sbloccarli in alto o cambiare browser. Cliccare poi su "Visualizza Modifica" del mav proposto sul sito Inps, controllando che il trimestre indicato sia quello in corso altrimenti si finisce con pagare due volte lo stesso trimestre.

    Se si é in ritardo con il pagamento e a destra l'Inps propone già il trimestre successivo cliccare in alto sulla linguetta "Calcolo contributi" e selezionare il trimestre corretto per poi procedere con l'elaborazione del mav.

    Dopo averlo stampato sarà possibile recarsi presso uno sportello postale o bancario per versare quanto dovuto.


    Nuovi post