Esthergarvi

Esthergarvi

CURE DENTISTICHE SCARICARE

Posted on Author Malasho Posted in Rete


    Anche le spese dentistiche possono essere indicate nel modello Si tratta come evidente di cure odontoiatriche volte a migliorare il Potrebbe interessarti anche -> Detrazioni fiscali , cosa si può scaricare dalle tasse. Per le spese dentistiche è prevista una detrazione del 19%, tale detrazione è In quest'ultimo caso, infatti, si potrà scaricare un massimo di ,48 euro. potranno essere detratte le cure delle carie, parodontiti e gengiviti);. La detrazione prevista è del 19% e si applica sulle spese dentistiche che superino la franchigia fissata a ,11 euro. L'agevolazione fiscale è. Spese odontoiatriche all'estero sono detraibili - In questo articolo le cure mediche offerte dai Paesi esteri (specie Croazia e Slovenia), in cui i.

    Nome: cure dentistiche
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 17.89 MB

    Vi invitiamo a prendere visione del nuovo regolamento. La Tutela Sanitaria garantisce rimborsi per ticket, spese odontoiatriche private e spese per ricoveri con grande intervento chirurgico a pagamento e sussidi in caso di ricoveri gratuiti. La Tutela Sanitaria è destinata ai lavoratori in somministrazione sia a tempo determinato che indeterminato dipendenti dalle Agenzie per il Lavoro associate nonché ai loro familiari fiscalmente a carico limitatamente a coniuge e figli.

    Il diritto a richiedere i rimborsi ticket si prescrive decorsi 90 giorni dalla data sulla ricevuta di pagamento. Non è previsto il rimborso di prestazioni private o in intramoenia, di farmaci, materiale sanitario, occhiali e lenti. Per la modalità di rimborso e la modulistica consultare la sezione apposita.

    Il finanziamento è totalmente personalizzabile e ci sono offerte finanziarie con tassi di interesse a carico del cliente o della clinica dentistica. Il rimborso del finanziamento sarà fatto tramite rate in conto corrente.

    Questo tipo di finanziamento è un finanziamento pluriennale e prevede la copertura dei costi delle cure odontoiatriche del richiedente, del coniuge e dei figli a carico. Findomestic: finanziamenti per cure odontoiatriche La Findomestic prevede dei piccoli finanziamenti indirizzati a necessità improvvise di denaro ed una delle finalità sono proprio le cure odontoiatriche.

    La possibilità di cambiare la rata permette al richiedente di ottenere un finanziamento che si adatta alle proprie condizioni economiche.

    Finanziamento Compass per spese odontoiatriche e dentistiche Altra alternativa è la Compass, istituto bancario che permette di stipulare un finanziamento per le cure odontoiatriche e che è affiliato a diverse cliniche dentistiche in tutta Italia. Si tratta di un finanziamento a tasso zero fino ad una durata di un massimo di 60mesi.

    Per richiedere il finanziamento, bisogna presentare un documento di identità valido, il proprio codice fiscale ed un documento che attesti il proprio reddito, come la busta paga per i lavoratori dipendenti, il modello unico per i lavoratori autonomi ed il CUD per i pensionati. Il dentista sociale è riservato ai cittadini italiani che hanno un reddito ISEE inferiore agli 8mila euro, ai cittadini che sono in possesso della Social Card, alle donne che sono in stato di gravidanza ed ai cittadini italiani che sono esenti dai ticket sanitari, con un reddito ISEE non superiore ai 10 mila euro.

    Sussidio per altri ricoveri La Tutela riconosce un sussidio giornaliero per qualsiasi ricovero diverso da quello a pagamento per grande intervento chirurgico , dovuto a malattia o parto, con o senza intervento chirurgico.

    Offcanvas-main-navigation

    Ebitemp, a tutela dei propri diritti, si riserva ogni facoltà, compresa quella di adire le vie legali, in presenza di dichiarazioni false o documenti contraffatti o comunque in presenza di comportamenti potenzialmente idonei ad integrare gli estremi di un illecito sia civile che penale.

    Il diritto a richiedere i rimborsi dei ticket si prescrive decorsi 90 giorni dalla data in cui sono state pagate le prestazioni. La documentazione inviata non verrà restituita.

    I rimborsi riconosciuti sono integrativi di eventuali rimborsi dovuti dalle Asl o da altri enti mutualistici o da compagnie di assicurazione per i quali gli interessati devono fare regolare richiesta. Per informazioni: Numero verde: Gli aventi diritto possono richiedere il rimborso inviando la fattura quietanzata emessa da un medico odontoiatra. Il diritto a richiedere il rimborso di fatture odontoiatriche, si prescrive decorsi 90 giorni dalla data in cui sono state pagate le prestazioni.

    Ma quali spese dentistiche possono beneficiare della detrazione Irpef? E come si deve procedere alla compilazione della dichiarazione dei redditi?

    In particolare si dovrà compilare il Quadro E e più specificatamente il rigo E1.


    Nuovi post