Esthergarvi

Esthergarvi

DIARIO EMICRANIA SCARICA

Posted on Author Kigazuru Posted in Rete


    Il diario della cefalea serve per registrare la frequenza (cioè il numero) e le caratteristiche cliniche degli SCARICA IL DIARIO IN FORMATO DOC oppure PDF. di farmaci - aspetto particolarmente importante per tutti i pazienti affetti da cefalea. NB: Per CEFALEA A GRAPPOLO scaricare apposito diario. NB: Per CEFALEA A GRAPPOLO e CEFALEE CRONICHE scaricare appositi diario (vedi sotto). Scarica diario cefalee. DIARIO CEFALEE CRONICHE. Ho creato. Scarica il diario della cefalea. Il diario serve a chi soffre di cefalea per identificare​, e quindi tenere sotto controllo, i fattori esthergarvi.com (file di Acrobat Reader).

    Nome: diario emicrania
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 16.50 MB

    Conviene alla tua salute! Avete mai tenuto un diario? Ecco come funziona. Cefalee primarie 1 Poche righe. Il diario è costituito da righe corrispondono ai giorni del mese e da colonne contengono le informazioni riguardanti il dolore, i sintomi associati e la terapia assunta durante l'attacco acuto di cefalea.

    Sul diario, vanno indicati solo i giorni in cui si ha l'attacco di cefalea, i giorni in cui non si soffre di mal di testa non sono da compilare, resteranno pertanto bianchi.

    Sul vostro registro, indicate il dolore come emicrania se riguarda solo una parte della testa.

    Tra i fattori scatenanti sono riconosciuti il fumo di sigaretta e l'alcol. La diagnosi della cefalea a grappolo è clinica: pur essendo facilmente diagnosticabile essa resta spesso misconosciuta e di conseguenza le terapie farmacologiche adeguate non praticate.

    La terapia farmacologica specifica consente una soluzione degli episodi dolorosi pressocchè radicale. La nevralgia del trigemino è tra i dolori al volto più comuni sebbene venga considerata una patologia rara. L'esordio della sintomatologia è attorno ai 50 anni e sembra vi sia una prevalenza maggiore nel sesso femminile.

    Gli attacchi sono tutti simili tra di loro ed il territorio di distribuzione è strettamente limitato a quello delle branche del nervo trigemino, soprattutto la mascellare e la mandibolare.

    Non raramente si viene ad instaurare una condizione ansiosa dovuta all'attesa dell'episodio nevralgico successivo che avverrà in maniera improvvisa ed imprevedibile. La nevralgia del trigemino ha un decorso spesso intermittente con remissioni spontanee anche di lunga durata, ma la condizione tende ad un progressivo peggioramento inteso come prolungamento dei periodi e della durata delle crisi.

    Generalità

    L'insorgenza prima dei 40 anni se accompagnata da altri indicatori clinici impongono appropriate indagini strumentali al fine di escludere una causa secondaria. Un disturbo pressocchè indistinguibile dalla classica nevralgia del trigemino si manifesta in una piccola percentuali di pazienti affetti da sclerosi multipla.

    Attualmente vi sono diversi presidi terapeutici che permettono ai pazienti affetti da nevralgia trigeminale di porre fine ad una condizione tanto invalidante.

    Patologica Remota: n. Cefalea sempre rimasta delle usuali caratteristiche, solo più frequente.

    Altri esami strumentali? Esami biochimici?

    NO, caratteristiche cliniche usuali, EON normale Capita spesso di far effettuare molti esami superflui a tappeto senza un chiaro orientamento diagnostico Esami biochimici? Sul diario, vanno indicati solo i giorni in cui si ha l'attacco di cefalea, i giorni in cui non si soffre di mal di testa non sono da compilare, resteranno pertanto bianchi.

    Benvenuti in HeadApp!

    Sul vostro registro, indicate il dolore come emicrania se riguarda solo una parte della testa. Dovuto a cosa?

    Difficile capirlo subito: predisposizione genetica, fattori ambientali, alterazione dei ritmi biologici ciclo mestruale, stress, alterazioni del ritmo sonno-veglia, digiuno ed eccessi alimentari , insufficiente assunzione di liquidi, variazioni meteorologiche, alcuni farmaci, il fumo anche passivo , l'assunzione di caffeina o alcol, alcuni cibi, tutti elementi idonei a scatenare infiammazione e dilatazione dei vasi arteriosi.

    Dà un dolore è caratteristicamente di tipo trafittivo, a pugnalata, particolarmente violento cefalea da suicidio , con episodi di durata variabile tra 15 minuti e 3 ore e possono ripetersi fino a 8 volte al giorno: è la cefalea a grappolo.

    Condizione spesso confusa con un'allergia.


    Nuovi post