Esthergarvi

Esthergarvi

SCARICA QUANNE NASCETTE NINNO

Posted on Author Nilkree Posted in Rete


    Download. "Quanno nascette Ninno". Nuova compagnia di Canto Popolare. Canti natalizi napoletani Quanno nascett. File audio MP3 MB. Download. Quanno Nascette Ninno. Download MP3 (optional): Download · Back. Quanno nascette Ninno (Alfonso Maria de' Liguori) How to download See also Neapolitan bagpipe carol (Quando nascette ninno). Quanno nascette Ninno è un canto natalizio in napoletano, scritto da sant'Alfonso Maria de' .. Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile.

    Nome: quanne nascette ninno
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 67.35 MB

    Pensiamo che vi sia piaciuta questa presentazione. Per scaricarla, consigliatela, per favore ai vostri amici su un qualsiasi social network. I tasti si trovano più in basso. Pubblicato Barbara Conte Modificato circa un anno fa. E' nato!

    Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet. Selezione dei siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti.

    Fare click su Safari , selezionare Preferenze e premere su Privacy. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni , poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati.

    Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie.

    Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati.

    Scrive il grande poeta Raffaele Viviani:. Quindi non solo Razzullo e Sarchiapone divertono con i loro lazzi e le loro folgoranti battute, ma tutti i personaggi in un improbabile italiano colto divertono e si divertono in un crescendo di emozioni, naturalezza, esagerazione, incertezza, semplicità e commozione.

    Pour vous Explorer. Toutes les recherches récentes seront supprimées. Annuler Supprimer.

    Se connecter. Regarder en plein écran. Coro Cantori di Assisi - Quanno nascette Ninno. Iscriviti gratuitamente al nostro canale Natale e scopri subito i nostri nuovi video! Vidéos à découvrir. À suivre Various Artists - Joy Merry Christmas! Le più belle canzoni di Natale. E' nato", decévano, "lo Dio che nce ha criato". Di fretta si svegliarono, di fretta si svegliarono gli uccelli, cantando in una forma tutta nuova. Perfino i grilli con gli strilli e saltando qua e là.

    E' nato", dicevano, "il Dio che ci ha creato". Pe' nsi' 'agrille, co li strille e zompanno 'a ccà e 'a llà.

    Quanno nascette ninno

    E zompanno 'a ccà e 'a llà. E saltando qua e là. Co' tutto ch'era vierno, co' tutto ch'era vierno, Ninno bello, nascettero a migliara rose e sciure. Pe' nsi' 'o ffieno sicco e tuosto, ca fuje puosto sott'a te, se 'nfigliulette e de frunnelle e sciure se vestette. Nonostante fosse inverno, nonostante fosse inverno, Bambino bello, nacquero a migliaia rose e fiori.

    Pe' nsi' 'o ffieno, sicco e tuosto, ca fuje puosto sott'a te. Ca fuje puosto sott'a te. Perfino il fieno secco e duro, che fu posto sotto di te.

    Che fu posto sotto di te. A no paese che, a no paese che se chiamma Ngadde, sciurettero le vvigne e ascette ll'uva. Ninno mio sapuretiello, rappusciello d'uva si' tu ca, tutt'ammore, faje doce 'a vocca e po' 'mbriache 'e core. Bambino mio saporito, ramoscello d'uva sei tu che, tutto amore, rendi dolce la bocca e poi ubriachi i cuori. Ninno mio sapuretiello, rappusciello d'uva si' tu.

    Rappusciello d'uva si' tu. Bambino mio saporito, ramoscello d'uva sei tu. Ramoscello d'uva sei tu. Non c'erano nemice non c'erano nemice pe' la terra.

    La pecora pasceva co' 'o lione. Co' 'o capretto, se vedette 'o liupardo pazzeà. Ll'urzo e 'o vetiello e, co' lo lupo, 'mpace 'o pecoriello. Non c'erano nemici, non c'erano nemici per la terra. La pecora nasceva con il leone.

    Col capretto, si vide il leopardo giocare. L'orso e il vitello e, con il lupo, in pace il vitello. Il leopardo giocare. S'arrevotaje 'nsomma, s'arrevotaje 'nsomma tutt' 'o munno, lo cielo, 'a terra, 'o mare e tutt' 'e ggente.

    Chi dormeva, se senteva 'mpiett' 'o core pazzeà pe' la prejezza. E se sonnava pace e contentezza. Si sconvolse insomma, si sconvolse insomma tutto il mondo, il cielo, la terra, il mare e tutte le genti.

    Chi dormiva si sentiva in petto il cuore giocare per l'allegria.

    Il Torrione di Forio

    E sognava pace e contentezza. Chi dormeva, se senteva 'mpiett' 'o core pazzeà. Chi dormiva si sentiva in petto il cuore giocare. In petto il cuore giocare.

    Pagine che usano questo file

    Guardavano le ppecore, guardavano le ppecore 'e Pasture. E n'Angelo, sbrennente cchiù d' 'o sole, comparette e lle decette: "Non ve spaventate, no. Contento e riso, la terra è addeventata Paraviso". Guardavano le pecore, guardavano le pecore i pastori. E un Angelo, splendente più del sole, comparve e disse loro: "Non vi spaventate, no. Felicità e riso, la terra è diventata un paradiso".

    Comparette e lle decette: "Non ve spaventate, no". Comparve e disse loro: "Non vi spaventate, no". A vuje è nato ogge, a vuje è nato ogge, a Bettalemme, d' 'o munno, ll'aspettato Sarvatore.

    Dint' 'e panne 'o trovarrite, non potite maje sgarrà, arravogliato e dint'a lu Presebbio corecato. Da voi è nato oggi, da voi è nato oggi, a Betlemme, l'atteso Salvatore del mondo. Tra le fasce lo troverete, non potrete sbagliare, avvolto e nel Presepio coricato. Dint' 'e panne 'o trovarrite, non potite maje sgarrà. Non potite maje sgarrà. In fasce lo troverete, non potrete sbagliare. Non potrete sbagliare. A meliune ll'Angiule, a meliune ll'Angiule calaro, co' chiste se mettettero a cantare: "Gloria a Dio, pace 'nterra.

    Nu' cchiù guerra, è nato già lo rre d'ammore che dà prejezza e pace a ogne core".

    A milioni gli Angeli, a milioni gli Angeli scesero, con questi si misero a cantare: "Gloria a Dio, pace in terra. Non più guerra, è nato già il re dell'amore che dà allegria e pace a ogni cuore".


    Nuovi post