Esthergarvi

Esthergarvi

FUORIBORDO BATTERIA SCARICA

Posted on Author Najora Posted in Sistema


    Salve a tutti, esiste un modo,un trucco,per mettere in moto un motore diesel avendo la batteria scarica? Nei fuoribordo c'è la famosa cordicella e. suzuki 25dt​. esthergarvi.com › books. Il motore può essere un fuoribordo, un entrobordo, un entrofuoribordo; può dell​'imbarcazione se la batteria scarica è, in genere, la seconda causa delle. Se la batteria motore è scarica, si può creare un ponte fra i contatti delo staccabatterie e assorbire ampere da quelle servizi. Ecco come fare.

    Nome: fuoribordo batteria
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 21.74 Megabytes

    Queste non sono altro che degli accumulatori di energia elettrica, cioè dei serbatoi che si riempiono di energia durante la fase di ricarica e la rilasciano durante la fase di scarica. Come qualsiasi altro recipiente, anche le batterie hanno una capienza, intesa come la quantità di energia elettrica che possono contenere. La differenza rispetto ad un serbatoio di acqua è che la capienza di una batteria — cioè la sua capacità — invece che in litri si misura in Ampere x ora Ah.

    Va da sé che più alto è questo valore, maggiore è la quantità di energia che la batteria riesce a immagazzinare. Ma per quanto grande possa essere la capacità di una batteria, questa non potrà mai essere infinita e pertanto prima o poi saremo costretti a ricaricarla.

    Inoltre una batteria marina ha una corrente di autoscarica minore, diciamo la metà.

    A questo punto sorgono spontanee le seguenti domande: Come riesco ad usare la mia batteria? Quanto e quando uso il gommone?

    Navigazione principale

    Quali servizi elettrici voglio avere sul gommone? Che possibilità di ricarica ho? Quante batterie ho?

    L'alternatore è ottimale o no? Evidentemente non esiste una risposta standard a tutte queste domande.

    La durata della nostra batteria dipenderà contemporaneamente da tutti questi fattori. Per non rischiare di addentrarmi in spiegazioni complicate e poco comprensibili, propongo alcuni esempi. Esempio 1 Uso il gommone un week-end al mese più 15 giorni in estate.

    Non ho frigorifero,non pratico campeggio nautico e normalmente ormeggio in banchina senza avere a disposizione la corrente elettrica per ricaricare. Ho una sola batteria.

    Entro un mese torno ad usare il gommone, quindi il fenomeno della autoscarica non mi preoccupa. In queste condizioni mi posso aspettare una durata della batteria molto lunga, mediamente di più di quanto dura su una automobile. In questo caso potrei aspettarmi una durata inferiore a quella di una automobile.

    Esempio 3 Uso il gommone solo in estate, mi rimane fermo da novembre a maggio. Poi lo uso 2 week-end al mese e 15 giorni in estate. Numericamente siamo a valori simili al caso 1, ma con la differenza che in inverno la batteria rimane ferma 5 mesi. Probabilmente una batteria montata nuova nel maggio sarà da sostituire nell'estate dopo che mi avrà lasciato a piedi. Mi conviene quindi portarla a casa in autunno, tenerla in garage e ricaricarla una volta al mese, oppure lasciarla permanentemente collegata ad un buon carica batterie elettronico.

    Esempio 4: Faccio campeggio nautico.

    In questo caso la batteria è molto sollecitata in quanto subirà cicli di scarica consistenti. Per la paura che comunque qualcosa non andava ho fatto un giro di prova provando di tutto e mi pare tutto ok ma l'ansia che qualcosa abbia bruciato lo stesso c'è l'ho Se passassi in un officina Aprilia a fargli fare la diagnostica?

    Aquaparx 32LBS Motore fuoribordo

    La paura mia è che dal momento che ho collegato i cavi invertiti al momento in cui mi sono accorto di quel rumore e staccato tutto sia passato tempo sufficiente per fare danni, tra l'altro non so se il fusibile salti immediatamente quindi anche se lasciavo la batteria collegata in quel modo per giorni non sarebbe comunque successo nulla oppure anche a fusibile saltato un minimo di corrente passi..

    L'utilizzo simultaneo di 2 batterie,a lungo andare puo'danneggiare il regolatore di tensione del motore a seconda dei modelli. Utilizzare senza criterio apparecchiature elettriche a bordo,puo'scaricarle in poco tempo anche se sono 2. Istallare batterie di grosso amperaggio con motori che hanno poca capacita'di ricarica è inutile.

    Account Options

    Ricaricare una batteria alla volta avendo l'accortezza di passare lo staccabatere da uno a due esclusivamente a quadro spento ,da maggiori garanzie di una efficente ricarica ovviamente le batterie devono essere perfettamente efficenti. Lo staccabatterie deve essere di qualita' è un componente molto importante ,uno sguardo ai connettori per evitare sorprese ossido ,conviene effetuarlo ogni tanto,un velo di vasellina bianca sui connettori evita la formazione di ossido.

    La posizione dello stesso è consigliabile al riparo gavone o consolle ,e protetto da eventuale umidita'. Aggiorno la discussione. Riguardo ai motori entrobordo ho ricevuto alcune richieste sull'istallazione delle batterie ,devo fare alcune precisazioni. Spesso si istallano 2 batterie,e si fanno lavorare costantemente in parallelo,questo sarebbe assolutamente da evitare.


    Nuovi post