Esthergarvi

Esthergarvi

730 AGENZIA ENTRATE SCARICARE

Posted on Author Bralmaran Posted in Software


    Il modello e le istruzioni sono stati modificati con provvedimento del 19 marzo Modello e istruzioni: aggiornati al 19 marzo Modello / Il modello e le istruzioni sono stati modificati con provvedimento del 19 marzo - pdf. Modello e istruzioni: aggiornati al 19 marzo Modello / Link Istruzioni Unico. - Istruzioni per la compilazione Privacy e Note legali - Agenzia delle Entrate - via Giorgione n. , Roma - Codice fiscale. La dichiarazione precompilata che l'Agenzia delle Entrate mette a tua disposizione Ultimo giorno per presentare, al Caf o professionista abilitato, il

    Nome: 730 agenzia entrate
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 67.47 Megabytes

    Con il precompilato , ossia nella dichiarazione precompilata, il contribuente che ne usufruirà troverà inserite anche: i premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi; le spese relative ad interventi di sistemazione a verde degli immobili bonus verde su parti comuni condominiali. Inoltre, nel precompilato, sono presenti anche gli oneri detraibili sostenuti dal contribuente e riconosciuti dal sostituto, riportati nella Certificazione Unica, ed anche quelli ricavati dalla dichiarazione dello scorso anno che danno diritto a una detrazione da ripartire in più rate annuali come ad esempio, le spese per ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico.

    Infatti, inizialmente era possibile solo modificare in modo assistito le sezioni I e II del quadro E. Cosa è la compilazione assistita del precompilato? Ricordiamo che fino allo scorso anno era possibile modificare con la compilazione assistita solamente le sezioni I e II del quadro E. I dati aggiunti o rettificati sono poi inseriti in via automatica nel quadro E della dichiarazione dei redditi.

    Prima di capire come consultare i propri vecchi è utile sapere per quanto tempo la copia cartacea vada conservata. Una dichiarazione dei redditi va custodita per il periodo oltre il quale un potenziale credito cade in prescrizione.

    I vanno quindi conservati per questo termine. Ci si entra o con le credenziali apposite quelle ad esempio utilizzate per la presentazione del online o con la propria identità SPID.

    La tua dichiarazione precompilata

    Il contribuente deve consegnare al sostituto d'imposta, al Caf o al professionista un'apposita delega per l'accesso al proprio modello precompilato. Presentazione al sostituto d'imposta Chi presenta la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta deve consegnare, oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

    Il modello riporta la scelta per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef. Il contribuente deve consegnare la scheda anche se non esprime alcuna scelta, indicando il codice fiscale e i dati anagrafici. In caso di dichiarazione in forma congiunta le schede per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef sono inserite dai coniugi in due distinte buste.

    Su ciascuna busta vanno riportati i dati del coniuge che esprime la scelta. Si consiglia di controllare attentamente la copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione ela- borati dal sostituto d'imposta per riscontrare eventuali errori. Presentazione al Caf o al professionista abilitato Chi si rivolge a un Caf o a un professionista abilitato deve consegnare oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

    I principali documenti da esibire sono: la Certificazione Unica e le altre certificazioni che documentano le ritenute; gli scontrini, le ricevute, le fatture e le quietanze che provano le spese sostenute.

    Se, dunque, oltre alla modifica effettuata al dato, lo scostamento riportato è per importi significativi scatterà la verifica dell'Agenzia. Lo scostamento è sui dati risultanti nei modelli di versamento, nelle certificazioni uniche e nelle dichiarazioni dell'anno precedente, o nella presenza di altri elementi di significativa incoerenza rispetto ai dati inviati da enti esterni o a quelli esposti nelle certificazioni uniche.

    In tutti questi casi il fisco richiederà chiarimenti.


    Nuovi post