Esthergarvi

Esthergarvi

APP POSTEID AGGIORNATA SCARICA

Posted on Author Tuk Posted in Ufficio


    PosteID è l'App ufficiale di Poste Italiane per la nuova identità digitale che consente di: • accedere ai servizi online di Poste Italiane; • accedere ai servizi della. Descrizione. PosteID è l'App ufficiale dell'identità digitale di Poste Italiane e consente di: accedere ai servizi online di Poste Italiane;; accedere ai servizi della . Descrizione. Per offrirti una soluzione di Identità Digitale SPID in linea con gli standard di sicurezza più aggiornati, Poste Italiane rinnova l'App PosteID per. Leggi le recensioni, confronta le valutazioni dei clienti, guarda gli screenshot e ottieni ulteriori informazioni su PosteID. Scarica PosteID direttamente sul tuo.

    Nome: app posteid aggiornata
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 67.64 MB

    Lo SPID potrà essere utilizzato da computer, tablet o smartphone. Lo SPID è concepito con tre livelli di sicurezza. Al primo livello si accede semplicemente con username e password.

    Il secondo livello sarà accessibile con la creazione di un codice temporaneo, come quello che ci viene inviato per SMS quando paghiamo con Postepay o con l'home banking. L'accesso al terzo livello ha bisogno anche di una una smart card o un token di sicurezza simile a quello utilizzato per il login su Google.

    Per difendere i propri clienti Poste Italiane ha messo a punto strumenti appositi, a garanzia della sicurezza delle procedure. Oltre ad innovare i prodotti commercializzati, ha innovato i propri sistemi.

    Guarda questo:SCARICARE POWTOON

    Quali sono le misure della sicurezza di Poste Italiane? Si tratta di un protocollo crittografato per il trasferimento degli ipertesti. Serve ad impedire le intercettazioni dei dati in internet.

    Per eseguire un bonifico, per pagare un bollettino oppure ricaricare il telefono o le carte prepagate i due strumenti sono perfetti. Assicurano il cliente contro qualsiasi rischio di hackeraggio. Si lavora con identificativi personali e con codici generati di volta in volta per svolgere le attività e le disposizioni che si desidera in totale tranquillità. Il lettore è un dispositivo che legge le informazioni contenute nel microchip della carta Postamat, solitamente adoperata per operazioni di prelievo e versamento di contanti.

    Inserendo la card nel lettore e seguendo le istruzioni sul computer a cui è collegato il dispositivo, si ottiene un codice per svolgere le attività online, agendo sul proprio conto corrente. Poste Italiane ha pensato anche agli ipovedenti o non vedenti.

    Con il servizio BancoPosta online, oppure con il conto BancoPosta Click viene fornito un lettore che ha in dotazione un sintetizzatore vocale. Sono sempre necessari il documento di riconoscimento e la carta Postamat. Il codice sarà personale e valido per accessi e disposizioni. Basterà aprire la notifica e dare la conferma. A quel punto verrà mostrata la richiesta.

    Menu di navigazione

    Se ne dovrà scegliere uno per poter attivare PosteID. Seguendo le indicazioni passo a passo si potrà creare un profilo personale. Nella pagina successiva dovremo inserire un indirizzo email e una password, di cui dovremo tenere nota, che diventeranno il nostro SPID. Dovremo anche aggiungere gli estremi di un nostro documento di riconoscimento come la carta di identità con numero identificativo e data di rilascio.

    Sarà necessario anche aggiungere i dati della tessera sanitaria. Dopo averlo fatto, ci verrà chiesto di scannerizzare entrambi i documenti fronte e retro per poi caricarne i PDF ottenuti nello stesso modulo. Consiglio infatti di non caricare le scansioni della carta d'identità e della tessera sanitaria perché quando sono andato nell'Ufficio Postale, le scansioni erano pessime e illeggibili, certo non per colpa del mio scanner.

    Come attivare PosteID: guida pratica

    Alla fine del processo ci verrà inviata una email all'indirizzo che abbiamo inserito come nome utente. Verremo informati che abbiamo 30 giorni di tempo per recarci a un Ufficio Postale per confermare la Richiesta di adesione a PosteID.

    Il dato fondamentale del messaggio è il codice della pratica, un numero di 10 cifre, che dovremo indicare all'impiegato dell'Ufficio Postale all'atto del riconoscimento della identità. Il dipendente delle Poste visionerà le tessere e controllerà che siano le stesse indicate. L'impiegato dopo il riconoscimento, scansionerà i due documenti fonte retro per inserirli nella pratica, qualora avessimo saltato questo passaggio in fase di richiesta.

    La dipendente che mi ha servito allo sportello è dovuta uscire dal sistema e rientrare, per poter scannerizzare i due documenti visto che quelli caricati erano illeggibili.

    Nella email di attivazione saranno indicati i due livelli di accesso, il primo con username e password e il secondo con l'App Poste ID.

    I nostri prodotti

    Ci verranno inviati anche i codici di sospensione per le credenziali di Livello 1 e di Livello 2 di cui prendere nota. Infine il terzo PDF non è altro che l'Informativa sulla Privacy che ormai è un documento presente a tutti i livelli. Consiglio di farlo all'inizio dal cellulare. Quando si apre questa app, ci sono alcune schermate di benvenuto con le istruzioni per l'identità digitale.

    Si va poi su Accedi e si digita username e password per l'accesso al Livello 1. Dovremo poi inserire il codice di conferma che ci verrà inviato via SMS. Il passaggio successivo sarà quello di scegliere il codice di PosteID. Si tratta di un codice personale di sei caratteri di cui prendere nota per autorizzare le richieste di accesso.

    Tra le impostazioni di PosteID c'è anche quella di configurare l'accesso con l'Impronta Digitale , sempre che il vostro cellulare supporti questa funzionalità.


    Nuovi post