Esthergarvi

Esthergarvi

SCARICARE UN SITO JOOMLA IN LOCALE

Posted on Author Tozil Posted in Ufficio


    Contents
  1. Come installare Joomla in locale con XAMPP
  2. Installare WordPress o Joomla in locale
  3. Un piccolo aiuto per i neofiti (Installare Joomla in locale)
  4. 3 mosse per trasferire un sito in Joomla da un server (o sito) all'altro

Creare un sito Internet basato su Joomla significa poter contare su una Web sul tuo PC e installarci sopra Joomla è scaricare un paio di applicazioni gratuite. Anche se può sembrare comodo sviluppare un sito web in locale consiglio Lo si può scaricare da esthergarvi.com Ciao a tutti, ho un problema: il vecchio sito aziendale era realizzato in Joomla, è stata salvata una copia backup sul nostro pc. Adesso avrei. Ovvio che una volta che il sito sarà spostato da locale e messo in per installare Joomla! in locale, ci manca solo di scaricare l'ultima versione stabile del.

Nome: un sito joomla in locale
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 28.70 MB

Supporto volontario e collaborativo per Joomla! Ricerca in quest'area del forum. Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati. Ti trovi qui: Joomla. Ciao a tutti, ho un problema: il vecchio sito aziendale era realizzato in Joomla, è stata salvata una copia backup sul nostro pc.

Nel caso in cui per qualsiasi motivo non si conosca quale sia il database collegato al sito di cui si voglia effettuare backup e ripristino esiste un modo semplice per capirlo. Bisognerà scaricare il file wp-config.

Aprendo questo file si potrà risalire al nome del database collegato al sito e alle credenziali per accedere al pannello di controllo del database.

Come installare Joomla in locale con XAMPP

In basso uno screenshot esplicativo. Dopo essersi assicurati di conoscere con esattezza il nome del database da esportare bisognerà accedere dunque tramite il servizio di hosting al proprio database cliccare sul nome del database del vostro sito. A questo punto sarà possibile salvare il database. Scegliere un posto sicuro dove allocare il file.

Il consiglio è di salvarlo in una cartella vicina a quella del sito scaricato. Il consiglio è di tenerne almeno due copie in due hard disk diversi. Vediamo ora come effettuare un ripristino in locale con server xampp. Dopo aver lanciato xampp apparirà il pannello di controllo del server, a questo punto sarà necessario lanciare il server Apache, il database Mysql e Tomcat.

Cliccare sul pulsante start a destra delle relative voci e attendere che si avviino correttamente. A questo punto bisognerà creare una cartella destinata a contenere il sito da ripristinare.

Ora l'intero contenuto del nostro sito è stato scaricato, messo al sicuro in due diversi hard disk e predisposto nella posizione giusta per essere ripristinato e funzionare come fosse on line. Per eseguire questa operazione è necessario che il server xampp sia ancora correttamente avviato. Cliccare su phpmyadmin la versione di xampp scaricata potrebbe essere differente, la disposizione del tasto phpMyAdmin potrebbe essere differente.

Installare WordPress o Joomla in locale

Non sarà comunque difficile rintracciarla. Una volta trovata cliccare sulla relativa voce. A questo punto phpmyadmin avrà creato un database vuoto, dovremmo importare il database esportato dal sito online. Per eseguire questa operazione bisognerà cliccare sul nome del database creato. Ora si aprirà una nuova pagina dove è possibile scegliere il file da importare. A questo punto sito e database sono installati sul nostro pc locale ma ancora non dialogano tra loro, il sito, dunque non è ancora ripristinato.

Per farli dialogare bisognerà aprire il file wp-config. Il sito inizia a dialogare con il database, tuttavia perché sia correttamente ripristinato esistono ancora due passaggi da affrontare.

In questo momento, infatti, secondo il database scaricato la homepage del sito è ancora www. Ora il sito è visitabile e correttamente ripristinato sul lato frontend ma non sarà ancora possibile accedere al backend perché nel processo di download del database le password degli amministratori sono state decriptate.

Un piccolo aiuto per i neofiti (Installare Joomla in locale)

Bisognerà quindi impostare una nuova password. Ora il database è correttamente ripristinato ed il vostro sito funzionerà sul vostro pc nella stessa identica maniera in cui funziona online.

Il nome utente con cui accedere è lo stesso che si utilizza nella versione online, la password, invece, sarà qualle reimpostata con la procedura appena vista nella figura sopra.

Sono nato il e mi sono laureato in Comunicazione e pubblicità per pubbliche amministrazioni e non profit nella Facoltà di Scienze politiche, Sociologia e Comunicazione dell'Ateneo Sapienza di Roma. Ho scritto di sport, cronaca e politica locale per il quindicinale il Caffè.

Da sempre appassionato di nuove tecnologie e web ho deciso dopo l'esperienza del giornalismo di orientare la mia carriera professionale su questo nuovo fronte per passione e per arricchire le mie competenze professionali in maniera trasversale e poliedrica. Realizzo e sviluppo siti web ed effettuo lavori di grafica. Nome richiesto. E-Mail richiesta.

Sito web. Notificami i commenti successivi. Home Tutorial Portfolio Contatti Download. Nella settima fase vedremo un messaggio che ci ricorda di eliminare la cartella Installation dobbiamo quindi accedere alla cartella www e quindi alla cartella nella quale è contenuto il nostro sito per eliminarla. Adesso è sufficiente cliccare su amministrazione nel menu di sinistra ed inserire admin e la password da noi scelta nella sesta fase.

Nonostante il titolo del nostro articolo usato per semplificare , la visualizzazione di tali messaggi rappresenta, più che un vero e proprio errore, un avviso per gli sviluppatori affinchè possano affinare il codice. INI sul vostro server. Se vogliamo evitare particolari complicazioni e disponiamo di un account di amministrazione per il nostro sito Joomla! INI come segue:. Help Joomla 3. La nuova versione porta alcune piccole migliorie tra le quali, la possibilità di svuotare tutti gli elementi della cache con un solo pulsante, la possibilità di visualizzare la lista di tutte le voci dei differenti menu, ed altre ancora insieme a diverse piccole correzioni dalla v.

Con Joomla 3. Come per gli ultimi aggiornamenti 3. Se come avviene su alcuni server, l'aggiornamento automatico fallisce, non rimane che effettuare un backup del sito incluso il database e procedere all'upload via ftp di tutti i files componenti l'aggiornamento previsto per la propria versione, avendo cura di sovrascrivere quelli esistenti sul server.

Una volta completato l'upload, sarà necessario allineare il database e cancellare la cache di componenti, moduli, e plugin installati. Si aprirà una finestra nella quale sidovra selezionare l'immagine di Ubuntu scaricata in precedenza per poi cliccare su Apri ;.

Se dovesse presentarsi un PopUp con la richiesta di aggiornamento per la versione di Syslinux disponibile, accettiamo cliccando su Si.

3 mosse per trasferire un sito in Joomla da un server (o sito) all'altro

Selezioniamo quindi il pulsante Avvia di Rufus e OK quando verremo avvisati della completa cancellazione di eventuali dati presenti sull'unità USB selezionata. Lasciamo come predefinito ISO. Confermiamo facendo attenzione all'aver selezionato la giusta unità ed al fatto che il contenuto di quest'ultima sarà sovrascritto la formattazione e l'avvio della creazione A questo punto basterà cliccare sul pulsante 'Chiudi' di Rufus e potremo riavviare il PC e lasciarlo effettuare il boot dalla Pen Drive o disconnettere quest'ultima per usarla su altri PC.

Tutti i Marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari. Murabito Powered by Astroid.


Nuovi post